I 3 post più popolari

domenica 3 febbraio 2013

Traduttori ed interpreti NAATI

Ogni volta che dovete fare una qualsiasi domanda presso un istituzione pubblica o privata australiana che implichi l'utilizzo di documenti italiani (leggi l'articolo sui documenti utili da portare con te) avete bisogno della loro traduzione in inglese. Per molti questa di sicuro non è una novità, anzi è una cosa molto banale. Ma visto che molte persone spesso chiedono cosa fare con i loro diplomi di laurea, certificati di nascita, patente e ogni altro documento ufficiale italiano, ho pensato di scrivere un piccolo articolo per ricordare a tutti che AVETE BISOGNO DI TRADUZIONI CERTIFICATE di questi documenti se state per esempio facendo domanda per un visto, richiedendo la patente o iscrivendovi all'università.

Ci sono due modi in generale per avere queste traduzioni certificate.
  1. Il primo è quello richiedere quando siete in Italia i possibili documenti dei quali potreste aver bisogno in Australia e procurarvi la loro traduzione ufficiale. Le università lo fanno, i comuni li fanno, i tribunali lo fanno e direi che per qualsiasi documento si può chiedere il suo corrispettivo in inglese. Con un paio di telefonate o visite di persona riuscirete ad ottenerli, magari dovendo pagare una marca da bollo. Potete richiederli anche dall'Australia ma per esperienza i tempi sono un po' lunghi, ci può essere bisogno di una delega e sostenere costi di spedizione.
  2. Il secondo è quello di farsi fare una traduzione certificata o da un traduttore NAATI o da un ufficiale in un ufficio consolare. Ovviamente avete bisogno del documento ufficiale in italiano! Ci sono molti traduttori NAATI in Australia in più o meno tutte le principali città (Brisbane, Melbourne, Sydney, Adelaide, Hobart, Perth e Darwin) e molti dei quali operano per corrispondenza.

Ho trovato online una risorsa molto utile che permette di ricercare i traduttori e gli interpreti NAATI che operano nella vostra zona o che operano online. Visitate il sito www.naati.com.au.

Lasciate un commento se questo articolo vi è stato di aiuto. Grazie!

Per i traduttori/interpreti NAATi: se volete pubblicare i vostri nominativi su questa pagina contattatemi.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Molto utile questo post! E invece per lavorare come interprete o traduttore? Ho già fatto tradurre qui in Italia le mie lauree e a Settembre partirò con un WHV, consigli?
Grazie mille

Contattami subito per una consulenza gratuita!

Nome

Email *

Messaggio *