I 3 post più popolari

lunedì 8 luglio 2013

L'IMU deve essere pagata dagli italiani residenti all'estero

L'Imposta Municipale Unica (IMU) deve essere pagata dagli italiani residenti all'estero proprietari di casa in Italia.

Ce lo spiega in una intervista andata in onda su SBS Italian in Australia, l'Avv. Fiorino specialista in materia di diritto italiano, esercitante la professione in Australia.

Di seguito potete ascoltare l'intervista e/o leggere un riassunto della stessa.


L'avvocato Fabrizio Fiorino, intervistato dall'emittente radio-televisiva SBS Italia, si e' soffermato sulla questione IMU (Imposta Municipale Unica) che, entrata in vigore in Italia nel 2012, ha visto nell'anno in corso (2013) subire un ulteriore modifica legislativa. 

Dopo aver fatto un riepilogo della menzionata disciplina normativa, ci si è soffermati sullo specifico tema del pagamento dell'imposta da parte dei cittadini italiani iscritti all'AIRE che vantano proprietà in Italia e che dovranno adeguarsi alla normativa nazionale per il pagamento del tributo. 

Nonostante la recente sospensione del pagamento dell'IMU (prima rata) per la  c.d. "prima casa",  i residenti all'estero restano obbligati al versamento anche se i casi di esenzione dovranno essere valutati caso per caso, entrando in gioco anche ulteriori parametri.

In conclusione, l'Avv. Fiorino ritiene che la disciplina dell'IMU in esame è in continua evoluzione e lontana dall'essere definitiva visto che molto dipenderà dalle future manovre economico/finanziarie del neonato Governo e dagli impegni da questo assunti in ambito Comunitario.

Nessun commento:

Contattami subito per una consulenza gratuita!

Nome

Email *

Messaggio *