I 3 post più popolari

lunedì 12 agosto 2013

Esperienza di italiani in Australia: Erika

Una ragazza con le idee chiare e determinata lascia l'Italia dopo un diploma in lingue per inseguire delle maggiori gratificazioni lavorative. Cosa la porta dal vivere in Inghilterra al trasferirsi in Australia? "L'Amore"...non dimentichiamoci mai di questo imprevedibile fattore X.

L'esperienza di Erika è una delle migliaia di storie di italiani che vivono in Australia, e come da ogni esperienza c'è sempre qualcosa da imparare, un punto di vista da prendere in considerazione, un suggerimento da tenere a mente e perché no, un'inspirazione in più per cercare la propria strada DownUnder.

"Scordiamoci di trovare qui in Australia dei tortellini buoni come quelli della nonna, ma non dimentichiamoci mai di quanto siano buoni! 

Ovvero, non tentiamo di cercare il meglio della cultura italiana qui in Australia, perché difficilmente lo troveremo, piuttosto sforziamoci di capire ed abbracciare al 100% la cultura australiana, senza però mai dimenticarsi da dove veniamo e chi siamo.

E' così che riassumerei l'esperienza di Erika, emiliana che vive in Australia da quasi 10 anni e che ormai alcune scelte di vita inaspettate l'hanno portata ad essere cittadina australiana. Erika si rispecchia a pieno con la cultura australiana e ne esalta gli aspetti positivi. Dopotutto, come dice lei, siamo ospiti in casa altrui e il rispetto per un paese che ci accoglie deve essere sempre massimo.

Ma ora vi lascio alle parole di Erika, che ringrazio per la sua disponibilità nel condividere i suoi pensieri con tutti noi.

Da dove vieni? E cosa facevi prima di arrivare in Australia?

Esperienze di Italiani in Australia
Sono emiliana! Vengo dal paese dei tortellini, in provincia di Modena. 

Prima di avventurarmi in Australia abitavo in Inghilterra. L’Italia già mi stava stretta allora: la massima aspirazione per una diplomata in lingue era lavorare nell’amministrazione di un’azienda di ricambi. Senza possibilità di carriera, ovviamente. 

Dopo un’esperienza di un anno a Londra, e due anni a Oxford, ho trovato l’amore australiano in vacanza lavoro! 

Mi sono trasferita a Brisbane quasi 9 anni fa, e abito a Melbourne da 6 anni. Ormai chi mi schioda più?!

Cosa cercavi dall'esperienza in Australia?

Il sole, la qualità della vita, la dignità della persona e del lavoro. Insomma, un futuro con possibilità che non potevo avere in Italia. 

Cos'hai trovato nel corso di questa esperienza?

Tutto quello che mi aspettavo, e anche un pochino di più: la cittadinanza! Posso insegnare nelle università, senza fare concorsi o mettermi in liste di graduatoria infinite. 

Qui se dimostri che vali, e hai le qualifiche, non hai bisogno di conoscere nessuno. 

Amo vivere indipendentemente, lavorando e studiando. Mi sono pure laureata!

Qual è il posto più bello/affascinante che hai visto qui in Australia?

Lord Howe IslandUna vacanza indimenticabile che rimarrà sempre con me è l’isola di Lord Howe.

Lord Howe Island è un vero e proprio paradiso terrestre con la sua barriera corallina e microclima. 

E’ a 700km a est di Sydney, raggiungibile via aereo a pale! 

Lord Howe Island ha solo 350 abitanti, e sono permessi un massimo di 400 turisti alla volta. 

L’isola si fa tutta a piedi o in bici: e’ appena 14.55 km quadrati. Non ci sono nemmeno le luci stradali!



Cosa esporteresti dall'Australia all'Italia? 
Beh, sicuramente esporterei il rispetto delle regole e un governo che funziona. Mi piace molto il famoso ‘Fair Go’ (opportunità uguali per tutti). 

E la Pavlova! Un deliziosissimo dolce nazionale fatto di meringa, panna e frutta tropicale.

Quali sono i tre consigli che daresti a chi si vuole trasferire qui?
  1. Imparati bene l’inglese prima di arrivare. E’ l’unico modo per trovare lavoro e conoscere gente, nonché la cultura in cui ti troverai.
  2. Deciditi in fretta… una volta trentunenne, e’ molto difficile procurarsi un visto per rimanere.
  3. Scordati il modo di vivere italiano. Questo è un paese centrato sull’individuo, non sulla comunità. Questo non significa rinunciare alla tua cultura…prendi il meglio dell’una e dell’altra. Come dicono qui, non si possono mettere a confronto le mele con le arance! Sii grato dell’esperienza in uno dei paesi più multiculturali al mondo, e fanne tesoro. Ricordati che sei ospite a casa altrui.

Nessun commento:

Contattami subito per una consulenza gratuita!

Nome

Email *

Messaggio *