Passa ai contenuti principali

La migliore pizza in Australia

La migliore pizza in Australia purtroppo ancora non l'ho trovata. Ci sono dei posti a Sydney, Melbourne,  Brisbane, Adelaide, Hobart, Perth, Canberra e Darwin dove la pizza è buona, ma ancora non me la sento di dare il titolo di migliore pizza australiana ad una di quelle che ho mangiato e leggendo l'articolo capire perché.

Siete arrivati in Australia? Avete trovato casa? Avete trovato lavoro? Avete fatto un po' di amicizie? Dopo un po' di settimane, se ci si è messi di impegno a sistemarsi, le risposte a queste domande sono tutte sì!

La domanda alla quale molto spesso la risposta rimane "no", anche dopo mesi e a volte anni che si vive in Australia, è "avete trovato un'ottima pizza"?

Sembrerà una cosa banale, ma se senza difficoltà si possono trovare ristoranti che offrono piatti tipici della cucina italiana, per la pizza è tutto un altro discorso. Sembra un'impresa trovare una pizza che sia simile a quella italiana. Probabilmente ci sono molti fattori da prendere in considerazione come le farine utilizzate, l'acqua, gli ingredienti per il condimento, il clima, etc. Morale della favola, una pizza fatta come si deve è davvero difficile trovarla.

Ci sono molti posti, anche pizzerie italiane dove si può mangiare una pizza, ma la qualità che si trova varia molto. C'è prima di tutto da fare una distinzione sulle tipologie di pizzerie che si trovano in Australia.

  • POSTI CHE VENDONO COSE SIMILI AD UNA PIZZA: in questa categoria rientrano le varie Pizza Hut, Dominos, New York Slice, Eagle Boys Pizza, Pizza Capers e le altre varie catene. Ovviamente il loro prodotto di una pizza porta solo in nome.
  • PIZZERIE/RISTORANTI "WANT TO BE ITALIAN" MA CHE NON LO SONO PER NIENTE: ci sono molti posti che usano nomi italiani, scritte italiane, colori italiani e chi più ne ha più ne metta, ma di italiano non hanno proprio niente, e il risultato si vede sui piatti che escono dalla cucina. 
  • PIZZERIE/RISTORANTI CHE SONO STATE DI GESTIONE ITALIANA: in questi posti si respira aria di cultura italiana, con ambienti accoglienti, un menu invitante, ma purtroppo solo dopo aver mangiato si capisce che c'è qualcosa che non va e quindi si fanno un paio di domande al cameriere per scoprire presto che il locale era di italiani ma ora è gestito da australiani o da persone di altre nazionalità. Della serata rimane il ricordo di un'ottima atmosfera, ma il cibo lascia a desiderare.
  • PIZZERIE/RISTORANTI DI GESTIONE ITALIANA: questi locali non per forza sono di proprietà italiana, ma magari il manager o lo chef sono italiani quindi la qualità del cibo che esce dalla cucina è superiore alla media, anche se molto spesso piatti tipici italiani sono riadattati al palato australiano e quindi peccano di un eccesso di condimenti come la panna o di altri ingredienti che rovinano il gusto originale. Nonostante ciò la cucina è buona, anche se non proprio tradizionale.
  • PIZZERIE/RISTORANTI ITALIANI: questi locali sono di proprietà e gestiti da persone italiane e il menù ne risente fortemente. I profumi e i sapori dei piatti sono vicinissimi a quelli della cucina italiana, per non parlare della qualità degli ingredienti.
Ritornando alla nostra cara e amata pizza, nelle ultime due tipologie di locali elencati qui sopra c'è la possibilità di trovare buone pizze. In particolare nelle pizzerie italiane la superiorità degli ingredienti (sugo e mozzarella su tutti) sono evidenti. Nonostante ciò sembra che la base della pizza anche in questi posti sia difficile da riprodurre uguale a quella italiana. La cottura in forno a legna di sicuro è un elemento a favore che fa della base della pizza qualcosa di particolare, ma anche dove c'è il forno a legna non sempre il risultato è ottimale.

Ora vi invito a mandarmi delle recensioni* delle pizzerie in cui siete stati e provvederò a pubblicarle sul blog. Se mi è possibile cercherò di provare le pizze nei posti da voi suggeriti in modo da dare una maggiore uniformità di giudizio finale. 

Di seguito la lista delle pizzerie visitate dai lettori del blog con le relative recensioni. Siete invitati tutti a fare il vostro commento qualora aveste provato anche voi questi locali.

Pizzerie italiane e non in Queensland

Pizzerie italiane e non in New South Wales



*Queste recensioni non hanno assolutamente lo scopo di screditare il lavoro altrui, ma semplicemente di premiare coloro che offrono dei prodotti di eccellenza. Tanto alla fine dei conti il maggior numero di clienti sono australiani e di sicuro non leggono questo blog. Però permettetemi di dire che noi italiani, quando andiamo fuori a mangiare una pizza vogliamo andare solo nei posti migliori.

Commenti

Davide Mancini ha detto…
Ciao Roberto, a questo punto mi porgo una domanda importante, ma gli Australiani apprezzano il buon cibo come noi, oppure non fanno differenza? Tipo se apro una pizzeria verace Napoletana come verra apprezzata?
Roberto ha detto…
Ciao Davide, spero di non deluderti....ma la risposta è no! O meglio...apprezzano il buon cibo a modo loro...hanno un altra visione di ciò che è buono e ciò che non lo è. Questo deriva dalla cultura diversa e dalle loro influenze culinarie.

Comunque se apri una buona pizzeria e fai la pizza buona buona, stai tranquillo che viene apprezzata!! Magari dovrai adattare qualche gusto al loro palato...tipo mettergli pollo sulla pizza...ma sai com'è, alla fine il 90% della tua clientela sarebbe australiana e quindi un occhio di riguardo ce lo devi avere.

L'IMPORTANTE è CHE OFFRI LE PIZZE CLASSICHE A NOI ITALIANI... ;)
Anonimo ha detto…
la pizza piu buona che ho mangiato in Australia e stata pizza boccone potts point Sydney.
I profumi che si sentono in questo locale mi fanno tornare con la mente in italia
damiano ha detto…
sono d'accordo pizza boccone la migliore d'australia 10+

Post popolari in questo blog

Stipendio in Australia

Oggi vi parlo degli stipendi in Australia poiché credo sia un informazione molto ricercata da coloro che intendono trasferirsi in Australia e sulla quale è bene informarsi in anticipo per evitare sorprese..  Le domande più frequenti che di solito ricevo sono le seguenti e per questa ragione ho deciso di scrivere questo articolo.

Qual è lo stipendio in Australia?A quanto può arrivare un salario medio in Australia?E' vero che nelle farm si guadagna molto?Quanto viene tassato lo stipendio?Quanto guadagna un cuoco?Ma è vero che posso venir pagato anche $25 o $30 all'ora?
Qualsiasi sia la domanda posta, tutti ovviamente sono interessati a sapere "in soldoni" quanto può essere ripagato il sacrificio di lasciare tutto (o niente) in Italia e trasferirsi in Australia.

Devo dire che questo topic mi affascina perché sono particolarmente interessato alla matematica e ai numeri, per questo farò di seguito un paio di esempi pratici per fare in modo che tutti possano capire come fu…

Costo della vita nelle principali città australiane: Sydney, Melbourne, Brisbane, Adelaide, Perth, Hobart, Darwin, Canberra

Qual è il costo della vita in Australia? Probabilmente questa è una delle domande che la maggior parte delle persone che vogliono trasferirsi in Australia si pongono, seguita o preceduta da "quali sono gli stipendi in Australia?" Come scritto in un precedente articolo, la tariffa oraria per un lavoro medio varia dai $18 ai $22 lordi all'ora, sulle quali probabilmente si applicano delle tasse dal 18% al 22% approssimativamente.

Facendo un calcolo veloce, si capisce che gli stipendi in Australia sono molto più alti che in Italia. Ma a differenza dell'Italia, alcune cose qui costano molto e quindi a seconda dello stile di vita che scegliete riuscite più o meno a risparmiare dei soldi.


Le cose che ho notato che fanno alzare il limite del budget mensile sono vizi quali il fumo e l'alcool, che hanno prezzi da capogiro. Quindi se fumate, vi auguro che il prezzo di più di 25 dollari al pacchetto possa essere la ragione che vi spinge a smettere.

In alternativa, se neanch…

Visto 457 - Sponsor

Il visto 457 è uno dei più conosciuti e permette, qualora si trovi un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti, di rimanere in Australia per un periodo di 4 anni. Visto non piu' un vigore!!! Per informazioni aggiornate scrivere a roberto@studychoiceaustralia.com
Purtroppo questo visto è strettamente collegato alla posizione lavorativa, per cui qualora si perdesse il lavoro e dopo che questa informazione viene comunicata all'immigrazione australiana, si hanno 90 giorni di tempo per lasciare il Paese, a meno che non si trovi un altro sponsor per la stessa posizione lavorativa o faccia un altro tipo di visto.

Comunque per fare chiarezza di seguito illustro le caratteristiche di questo visto a puro titolo orientativo, ricordando che una consulenza con un agente di immigrazione è sempre consigliata poichè ogni caso è diverso dall'altro e il sito dell'immigrazione e sempre e solo l'unica fonte da seguire.

Il visto 457, il cui nome nuovo completo (Luglio 2012) è "T…