Passa ai contenuti principali

QUALI OPPORTUNITA' IN AUSTRALIA DOPO I 30 ANNI?

NEL CORSO DEGLI ANNI HO TRATTATO AMPIAMENTE IL TEMA DEL TRASFERIMENTO IN AUSTRALIA, MA MI SONO RESO CONTO CHE MANCA UN ARTICOLO SPECIFICO PER CHIARIRE LA SITUAZIONE DI COLORO CHE HANNO PIÙ DI 30 ANNI E CHE QUINDI NON POSSONO RICHIEDERE IL CLASSICO WORKING HOLIDAY VISA.


Faccio la mia consueta premessa, ovvero che quanto scritto di seguito trattasi di una guida introduttiva da seguire per poi rivolgersi a fonti ufficiali. Per fonti ufficiali intendo:

Australia dopo i 30 anni
  • l'Ufficio Immigrazione attraverso il suo sito che è fantastico e dove si leggono tutte le informazioni di cui si ha bisogno;
  • i Migration Agent che sono dei professionisti che lavorano in ambito legale e che sono autorizzati a gestire le pratiche di richiesta di un visto;
  • le Education Agency che sono delle agenzie autorizzate a fare da intermediari tra i college e le università australiane, e gli studenti che intendono iscriversi ad un corso.



A fine articolo riporto i link ufficiali ai quali potete rivolgervi.

Dicevamo che un tema importante riguardante l'Australia è "quale percorso intraprendere sopra i 30 anni?".


Il Working Holiday Visa è un visto che si può richiedere dai 18 ai 30 ed è una opportunità fantastica per i giovani che si vogliono avvicinare al "mondo Australia":

  • 12 mesi di permanenza sul suolo australiano;
  • fino a 4 mesi di studio presso un college in Australia (per corsi di qualsiasi tipo, ma normalmente con questa durata si parla di corsi di Inglese: General English, IELTS Preparation, Cambridge Preparation, English fo Academic Purposes);
  • lavoro full time con il limite di al massimo 6 mesi presso lo stesso datore di lavoro;
  • possibilità di rinnovare il visto (ottenendo altri 12 mesi di permanenza da usufruire entro i 30 anni) se si svolgono 88 giorni di lavoro di "specified work" (lavori nelle fattorie ma non solo) nelle aree rurali.

Ma per chi ha più di 30 anni, quali strade si aprono? 


Avendola vissuta in prima persona questa esperienza e essendo nel corso degli anni di gestione del Blog, gruppi Facebook, lavoro presso Education Agency e collaborazione con Migration Agent entrato in contatto con oltre 300 persone con le esigenze più disparate, posso dire che l'Australia offre opportunità per tutti.

"La strada a volte è più semplice per alcuni, a volte è più semplice per altri, ma il percorso non è mai banale e facile per nessuno."

Il mio approccio è sempre molto razionale perché al di la' dell'entusiasmo e della determinazione necessari quando si mette piede in Australia, la fase di pianificazione dell'esperienza Down Under deve essere presa sul serio cercando di lasciare meno cose possibili al caso.

Dunque da dove iniziare per comprendere cosa fare se si hanno più di 30 anni e si vuole andare in Australia? 


Porsi queste domande e darsi delle risposte permetterà a chiunque di capire dove andare a reperire le informazioni giuste ed eventualmente a quale tipologia di professionista affidarsi.

  1. Perché voglio andare in Australia? Turismo/vacanza...studio...lavoro...o una combinazione di queste ragioni?
  2. Entro quanto voglio partire?
  3. Conosco già la mia destinazione (città)?
  4. Voglio andare da solo in Australia o in compagnia di fidanzata/moglie e/o figli?
  5. Qual è il mio obiettivo finale? Voglio fare un'esperienza per poi tornare in Italia o voglio fare un'esperienza per capire se posso trasferirmi definitivamente in Australia?
  6. Il mio inglese è sufficiente per raggiungere il mio obiettivo?
  7. Sono al corrente dell'investimento che devo fare per andare in Australia (volo, accommodation, costo della vita, corso di inglese, costo del visto, etc.)?
  8. Ho denaro a sufficienza per sostenermi economicamente finché non trovo un lavoro?
  9. Conosco le opportunità e le limitazioni lavorative alle quali andrò incontro?
Ecco queste sono solo alcune delle domande iniziali da porsi e in base alle quali un Migration Agent e/o un Education Agency possono fornire le prime informazioni utili.

E' bene ricordare che non esiste un percorso uguale per tutti. Ogni percorso in Australia deve assolutamente essere personalizzato perché le variabili soggettive sono infinite:
  • livello di inglese;
  • competenze;
  • esperienze di lavoro pregresse;
  • budget a disposizione;
  • referenze;
  • conoscenza del territorio;
  • etc. etc.
Pertanto, nonostante le vie percorribili dopo i 30 siano quelle del Tourist Visa, di uno Student Visa, di un Work Visa (in una delle sue tante opzioni), di un visto di Residenza Permanente o di un Business Visa, la cosa importante è che analizzando la singola situazione e le singole esigenze si possono individuare le vie migliori caso per caso.

Io ho la fortuna, nello svolgimento del mio lavoro di Student Counselor di avere alle spalle un Education Agency e un Migration Agent che a fronte dell'analisi delle esigenze e degli obiettivi di ogni singola persona, mi forniscono una o più azioni percorribili.


Ci sono persone che mi contattano dicendomi che vogliono trasferirsi subito con tutta la famiglia, ma poi analizzando la situazione si arriva a programmare il trasferimento in più fasi agevolando l'arrivo in Australia inizialmente del marito che si ambienta, studia, trova lavoro e poi decide se è il caso di far trasferire anche moglie e figli, oppure se è meglio stare in Italia.

Ci sono persone che mi contattano con l'idea di fare un visto studente di qualche mese studiando inglese, ma poi in base alle loro competenze e qualifiche finiscono per fare un percorso più lungo abbinando alla scuola di inglese anche un corso professionale che apre le porte a migliori opportunità di lavoro o addirittura alla possibilità di richiedere subito la Residenza Permanente.

Ci sono centinaia di situazioni differenti che io normalmente affronto come uniche, da vero e proprio consulente quale sono diventato nel corso degli anni.

CONCLUSIONE: quindi l'estrema sintesi di tutto è quella di porsi le domande giuste e di farsi seguire dai giusti professionisti senza farsi abbagliare da guadagni o percorsi facili, perché di facile in Australia (e come da nessuna parte del mondo) non esiste nulla.


Migration Agent - EDWARD MILLER (Marn: 1463421)
Education Agency - STUDY CHOICE AUSTRALIA
Department of Home Affairs:

Commenti

Post popolari in questo blog

Stipendio in Australia

Oggi vi parlo degli stipendi in Australia poiché credo sia un informazione molto ricercata da coloro che intendono trasferirsi in Australia e sulla quale è bene informarsi in anticipo per evitare sorprese..  Le domande più frequenti che di solito ricevo sono le seguenti e per questa ragione ho deciso di scrivere questo articolo.

Qual è lo stipendio in Australia?A quanto può arrivare un salario medio in Australia?E' vero che nelle farm si guadagna molto?Quanto viene tassato lo stipendio?Quanto guadagna un cuoco?Ma è vero che posso venir pagato anche $25 o $30 all'ora?
Qualsiasi sia la domanda posta, tutti ovviamente sono interessati a sapere "in soldoni" quanto può essere ripagato il sacrificio di lasciare tutto (o niente) in Italia e trasferirsi in Australia.

Devo dire che questo topic mi affascina perché sono particolarmente interessato alla matematica e ai numeri, per questo farò di seguito un paio di esempi pratici per fare in modo che tutti possano capire come fu…

Costo della vita nelle principali città australiane: Sydney, Melbourne, Brisbane, Adelaide, Perth, Hobart, Darwin, Canberra

Qual è il costo della vita in Australia? Probabilmente questa è una delle domande che la maggior parte delle persone che vogliono trasferirsi in Australia si pongono, seguita o preceduta da "quali sono gli stipendi in Australia?" Come scritto in un precedente articolo, la tariffa oraria per un lavoro medio varia dai $18 ai $22 lordi all'ora, sulle quali probabilmente si applicano delle tasse dal 18% al 22% approssimativamente.

Facendo un calcolo veloce, si capisce che gli stipendi in Australia sono molto più alti che in Italia. Ma a differenza dell'Italia, alcune cose qui costano molto e quindi a seconda dello stile di vita che scegliete riuscite più o meno a risparmiare dei soldi.


Le cose che ho notato che fanno alzare il limite del budget mensile sono vizi quali il fumo e l'alcool, che hanno prezzi da capogiro. Quindi se fumate, vi auguro che il prezzo di più di 25 dollari al pacchetto possa essere la ragione che vi spinge a smettere.

In alternativa, se neanch…

Visto 457 - Sponsor

Il visto 457 è uno dei più conosciuti e permette, qualora si trovi un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti, di rimanere in Australia per un periodo di 4 anni. Visto non piu' un vigore!!! Per informazioni aggiornate scrivere a roberto@studychoiceaustralia.com
Purtroppo questo visto è strettamente collegato alla posizione lavorativa, per cui qualora si perdesse il lavoro e dopo che questa informazione viene comunicata all'immigrazione australiana, si hanno 90 giorni di tempo per lasciare il Paese, a meno che non si trovi un altro sponsor per la stessa posizione lavorativa o faccia un altro tipo di visto.

Comunque per fare chiarezza di seguito illustro le caratteristiche di questo visto a puro titolo orientativo, ricordando che una consulenza con un agente di immigrazione è sempre consigliata poichè ogni caso è diverso dall'altro e il sito dell'immigrazione e sempre e solo l'unica fonte da seguire.

Il visto 457, il cui nome nuovo completo (Luglio 2012) è "T…