Passa ai contenuti principali

Agenzie di studio in Australia: pro e contro

In questi giorni ho letto e partecipato ad alcune discussioni relativi all'utilità o meno delle agenzie che aiutano gli italiani a venire qui in Australia.

Le varie discussioni sono partite da un video fatto da un video blogger, il quale citava il nome di un'agenzia, che a suo avviso non opera correttamente.

Prima di tutto, voglio precisare che non conosco direttamente quell'agenzia e mi dissocio dal contenuto di quel video. Però ciò che è stato detto dal video blogger è comunque interessante se preso in modo generale ed estrapolando alcuni concetti importanti.


Per iniziare è bene precisare di che tipo di agenzie stiamo parlando.

Le agenzie di studio, sono quelle che aiutano le persone a selezionare varie tipologie di corsi di studio che vanno dai corsi di inglese generale, ai corsi di inglese per l'IELTS, ma anche a corsi professionali, corsi universitarie, masters, solo per citarne alcuni.

Queste agenzie operano in uno dei tanti mercati legati all'immigrazione in Australia che è quello dell'educazione.

Apro una piccola parentesi: attorno al mercato dell'immigrazione c'è un giro di affari molto ampio fatto di agenti di immigrazione, ostelli, agenzie di lavoro, università, scuole, compagnie assicurative, traduttori ed interpreti, e molti altri business. Questo lo dico non per affermare che c'è qualcosa di male in questi mercati, ma solo per dare una fotografia della realtà australiana a chi ancora non c'è stato.

Comunque dicevo che le agenzie di studio operano nel mercato dell'educazione e il loro scopo principale è quello di aiutare le persone a trovare il corsi di studio piu' adatto alle lore esigenze.

Queste agenzie stipulano degli accordi con scuole ed università, e per ogni corso venduto guadagnano una percentuale. Non pensate però che per questa ragione non sia conveniente affidarsi ad una agenzia, anzi nella maggior parte dei casi è proprio il contrario, per due motivi:
  1. Spesso un'agenzia buona, che lavora con molte scuole ed istituti e che ha un buon giro di affari riesce addirittura ad offrire dei prezzi su corsi inferiori a quelli offerti direttamente dalle scuole. Perché? Sulla base di accordi bilaterali che non c'è bisogno di indagare e che non ci interessano più di tanto purché ci sia un beneficio di prezzo per lo studente.
  2. Quasi sempre tutte le agenzie offrono una serie di servizi collaterali quali consigli per cercare accommodation e lavoro, consulenza e assistenza visti student, scrittura del CV, assistenza apertura conto in banca e assistenza richiesta Tax File Number, solo per citarne alcuni.

Inoltre, un'agenzia seria fa il lavoro di ricerca per voi e sulla base dei vostri obiettivi e budget vi offrirà il corso più adatto a voi.

Detto questo, aggiungerei che affidarsi ad una agenzia è un semplice gioco di incontro di domanda e offerta. Domanda di assistenza nella ricerca di corsi di studio, e offerta dei suddetti corsi di studio.

Fatta questa premessa, c'è da dire anche che tutte le cose citate sopra, dalla ricerca del corso al fare il Tax File Number, sono tutte cose che qualsiasi persona può fare benissimo da solo.

Nel mio blog per esempio nella sezione informazioni generali potete trovare articoli su:

  • come aprire il conto corrente, 
  • come farvi un CV, 
  • con chiedere il TFN, 
  • come cercare accommodation
  • come cercare diverse tipologie di lavoro. 
Inoltre, per la ricerca di un corso di inglese per esempio, basta probabilmente passare una mezza giornata su Internet per scegliere diverse opzioni, fare delle ricerche extra leggendo delle reviews e infine prenotando il corso. Nulla di complicato.

Discorso leggermente diverso, invece, per corsi professionali e universitari, sebbene ogni scuola e università abbia un ufficio con del personale addetto all'assistenza di futuri studenti, essendo il sistema scolastico diverso dall'Italia, magari piuttosto di iniziare a fare una lunga ricerca in Internet, penso abbia senso rivolgersi ad una agenzia specializzata dalla quale avere risposte alle proprie domande. Inoltre, il fatto di avere un consulente che parla italiano è di sicuro un vantaggio.

Dunque, come in tutte le cose ci sono i pro e i contro,  e l'ago della bilancia sta nel prendere in considerazione le proprie esigenze e vedere se una agenzia può agevolare o meno il nostro arrivo in Australia in base ai nostro bisogni.

Io mi sentirei di dire che se lo scopo principale per il quale vogliamo affidarci ad una agenzia è quello di trovare un corso di studio, allora contattare una agenzia ed usufruire dei suoi servizi può di sicuro avere dei vantaggi. 

Ma se lo scopo principale per il quale contattiamo una agenzia è il fatto di volere una assistenza nella ricerca di accommodation, ricerca di lavoro e per sbrigare altre pratiche burocratiche, non credo che rivolgersi ad una agenzia di studio sia la soluzione migliore.

Per esempio, in questo blog trovate moltissime informazioni su come fare il TFN, come aprire un conto corrente, fare la scheda telefonica, scrivere un CV, cercare casa o stanza e molto altro ancora.

So che partire dall'Italia e venire in Australia è vista come una cosa grande e ci sono molti dubbi e insicurezze. Ma per fare le cose sopracitate davvero ci si mette poco ed è anche parte integrante dell'esperienza. E' mettersi alla prova dal primo giorno.

Io posso dirvi per esperienza personale che ho fatto tutto da solo, e non ho mai avuto nessun problema. Se non sapevo fare qualcosa o dire qualcosa ho sempre trovato qualcuno di disponibile che mi ha aiutato.

Per quanto riguarda l'inglese, non ho fatto corsi di inglese, e quindi non ho avuto bisogno di una agenzia. Ho semplicemente trovato su gumtree.com.au un tutor privato con il quale ho stabilito un percorso di 10 lezioni a $17.50 all'ora e il tutto mi è stato utilissimo per agevolarmi lo studio che facevo da solo.

Stessa cosa per la preparazione dell'IELTS. Ho studiato da solo e in più mi sono fatto aiutare da un tutor trovato su gumtree.com, e alla fine ho ottenuto sempre dei buoni risultati. Il segreto lo trovate nei cinque articoli sull'esame IELTS che ho scritto.

CONCLUSIONE
A mio avviso, dietro il settore dell'immigrazione in Australia c'è un gran bel business, che non vedo assolutamente con il diavolo, ma che ha volte direi che tende ad approfittarsene un po' di persone che arrivano qui un po' inesperte e sprovvedute.

Qualsiasi servizio del quale vorrete usufruire, pensate prima di tutto se è qualcosa che voi potreste fare da soli e se vale la pena pagare qualcun altro per fare quello che potreste fare voi. Dopotutto, è facendo le cose voi stessi che imparate e crescete giusto?

Diffidate da chi vi promette lavori, sponsor, lavoro nelle farm assicurati, perché queste cose sono delle promesse difficili da mantenere e sembrano più frasi ad effetto per farvi comprare altri servizi.

Volete affidarvi ad una agenzia di studio? Perfetto, se il vostro scopo è quello di studiare e farvi aiutare con un visto student, altrimenti in mia opinione non è un servizio che vi agevolerà in modo particolare.

Se siete interessati a venire in Australia per vivere e lavorare, magari fare una consulenza con un avvocato di immigrazione potrebbe essere una cosa intelligente da fare, poiché vi può delineare la strada migliore da intraprendere. Se siete interessati ad un visto di lavoro, contattare una agenzia di studio non è la cosa migliore, poiché magari ciò che vi viene proposto, potrebbe essere una soluzione che vi fa arrivare al vostro scopo, ma magari non è la soluzione ottimale.

Già diverse persone mi hanno chiesto pareri su varie agenzie, nominandone alcune che conosco e altre che non conosco. Di alcune so che non operano bene, sopratutto nel servizio post vendita, facendo proprio mancare il servizio sul campo. Di altre posso dire che vedendo le informazioni che fornisco nei loro blog, prese qua e la da altri blog, e in qualche caso copiando anche ciò che scrivo io (senza citare la fonte), non mi fiderei al 100%, non per un discorso di buonafede o malafede, ma perché mi danno l'impressione di non essere così specializzate come pubblicizzano.

Poi devo dire che non ho avuto esperienza diretta e quindi la mia è una semplice impressione personale. Non me la sento di nominare le agenzie che secondo me non operano benissimo, perché il mio obiettivo non è quello di screditare il lavoro altrui, ma semplicemente di orientare le persone nelle loro scelte, mettendo a disposizione le informazioni frutto delle mie esperienze dirette.

Infine, ricordo sempre a chi vuole studiare inglese, che la soluzione di trovare un tutor privato personale o magari anche per un piccolo gruppo di studenti è un'opzione da prendere seriamente in considerazione. Leggete l'articolo "Fare un corso o seguire delle lezioni private".

Invito, chiunque abbia usufruito del servizio di agenzie di lasciare un commento e dire la loro opinione. Credo che più informazioni circolano online e più facile è identificare a chi è meglio rivolgersi e a che no.

Commenti

Riccardo ha detto…
Ciao Roberto,

Mi trovo pienamente d'accordo con il tuo Post.

Bisogna prima analizzare bene gli obbiettivi che ci si è prefissati & poi ponderare la decisione se sia positivo appoggiarsi o meno ad un'agenzia.

Durante la mia permanenza in OZ con il WHV, non ho dovuto richiedere assistenza da parte di un agenzia,
piuttosto, la stessa nonostante non avessi sottoscritto con loro corsi di studio (ma solamente il corso giornaliero per l'RSA)mi ha fornito un valido supporto gratuito per tutti quei servizi collaterali come da te citato che comunque si possono sbrigare anche da soli (TFN, conto bancario etc.)

Ora che torno con uno Student Visa le cose sono ben diverse.
Con piacere mi sono affidato a quell'agenzia di cui conoscevo già l'affidabilità & il feedback che mi sento di dare risulta più che positivo per ora (sono in partenza per Sydney prossimo WE).

L'Agenzia in questione è la stessa citata da te nel tuo post.

See Ya,
Riccardo.

Post popolari in questo blog

Stipendio in Australia

Oggi vi parlo degli stipendi in Australia poiché credo sia un informazione molto ricercata da coloro che intendono trasferirsi in Australia e sulla quale è bene informarsi in anticipo per evitare sorprese..  Le domande più frequenti che di solito ricevo sono le seguenti e per questa ragione ho deciso di scrivere questo articolo.

Qual è lo stipendio in Australia?A quanto può arrivare un salario medio in Australia?E' vero che nelle farm si guadagna molto?Quanto viene tassato lo stipendio?Quanto guadagna un cuoco?Ma è vero che posso venir pagato anche $25 o $30 all'ora?
Qualsiasi sia la domanda posta, tutti ovviamente sono interessati a sapere "in soldoni" quanto può essere ripagato il sacrificio di lasciare tutto (o niente) in Italia e trasferirsi in Australia.

Devo dire che questo topic mi affascina perché sono particolarmente interessato alla matematica e ai numeri, per questo farò di seguito un paio di esempi pratici per fare in modo che tutti possano capire come fu…

Costo della vita nelle principali città australiane: Sydney, Melbourne, Brisbane, Adelaide, Perth, Hobart, Darwin, Canberra

Qual è il costo della vita in Australia? Probabilmente questa è una delle domande che la maggior parte delle persone che vogliono trasferirsi in Australia si pongono, seguita o preceduta da "quali sono gli stipendi in Australia?" Come scritto in un precedente articolo, la tariffa oraria per un lavoro medio varia dai $18 ai $22 lordi all'ora, sulle quali probabilmente si applicano delle tasse dal 18% al 22% approssimativamente.

Facendo un calcolo veloce, si capisce che gli stipendi in Australia sono molto più alti che in Italia. Ma a differenza dell'Italia, alcune cose qui costano molto e quindi a seconda dello stile di vita che scegliete riuscite più o meno a risparmiare dei soldi.


Le cose che ho notato che fanno alzare il limite del budget mensile sono vizi quali il fumo e l'alcool, che hanno prezzi da capogiro. Quindi se fumate, vi auguro che il prezzo di più di 25 dollari al pacchetto possa essere la ragione che vi spinge a smettere.

In alternativa, se neanch…

Visto 457 - Sponsor

Il visto 457 è uno dei più conosciuti e permette, qualora si trovi un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti, di rimanere in Australia per un periodo di 4 anni. Visto non piu' un vigore!!! Per informazioni aggiornate scrivere a roberto@studychoiceaustralia.com
Purtroppo questo visto è strettamente collegato alla posizione lavorativa, per cui qualora si perdesse il lavoro e dopo che questa informazione viene comunicata all'immigrazione australiana, si hanno 90 giorni di tempo per lasciare il Paese, a meno che non si trovi un altro sponsor per la stessa posizione lavorativa o faccia un altro tipo di visto.

Comunque per fare chiarezza di seguito illustro le caratteristiche di questo visto a puro titolo orientativo, ricordando che una consulenza con un agente di immigrazione è sempre consigliata poichè ogni caso è diverso dall'altro e il sito dell'immigrazione e sempre e solo l'unica fonte da seguire.

Il visto 457, il cui nome nuovo completo (Luglio 2012) è "T…